Riferimento indispensabile nel settore della grafica e del design, la sezione aurea può essere definita come la parte di una linea che è divisa in due parti non uguali tra loro. Caratteristica peculiare di questo elemento è la specifica proporzione matematica tra la sua lunghezza e la parte di linea restante.

La parte più corta sta alla parte più lunga come la parte più lunga sta al segmento intero.

Che cos’è la sezione aurea

La sezione aurea è correlata al rapporto aureo, una proporzione che può essere sfruttata per dare vita a forme più o meno complesse.

Si tratta di una proporzione matematica il cui valore numerico è, in genere, approssimato a 1.618 o a 1.62, e che da secoli è stato individuato come legge strutturale del nostro corpo.

Che cos'è la sezione aurea?

Sono numerosi gli ambiti dell’arte visiva in cui possono essere applicati i principi alla base della sezione aurea con grande soddisfazione: la fotografia e la pittura, per esempio, ma anche il web design.

Attualmente, sul web non è raro imbattersi in layout che sono stati progettati con strutture in grado di riprodurre la composizione, l’equilibrio e l’armonia derivanti dalla sezione aurea. Anche nei siti internet che guardiamo tutti i giorni probabilmente sono state applicate le proporzioni auree, magari nei box pubblicitari o nei banner.

La sezione aurea nel logo design

Nel logo design la sezione aurea svolge un ruolo decisivo: il concetto, infatti, viene valorizzato nell’analisi delle proporzioni tra gli spazi e le forme, a prescindere dal fatto che si debba gestire un disegno a sviluppo verticale o a sviluppo orizzontale, rettangolare o circolare.

Questa proporzione tanto incredibile quanto semplice può essere sempre applicata. Anche il logo nuovo di Google che compare nella pagina di ricerca, e che siamo abituati ad avere sotto i nostri occhi tutti i giorni, deriva dalla sezione aurea.

Ovviamente essa non è sufficiente, da sola, a far apparire più piacevole o più efficace un luogo: più che altro, è un’arma indispensabile per ricercare tra le forme, tra le linee e tra gli spazi le proporzioni ideali. Ciò non vuol dire che si debba essere schiavi di questo strumento, ma solo che è utile essere consapevoli della sua esistenza, che può essere un valido aiuto in ogni fase di un processo creativo.

I loghi più famosi costruiti con la sezione aurea

Può essere sorprendente scoprire in quanti loghi celebri è stata utilizzata la sezione aurea per la loro creazione: è il caso, per esempio, di quello della Apple, per la cui progettazione si è ricorsi a uno scheletro composto da circonferenze in rapporto aureo.

Non solo: la serie di Fibonacci, che è simile al rapporto aureo (e che diventa tanto più vicina ad esso quanto più i suoi valori crescono), è stata impiegata da chi ha ideato il logo di Twitter.

Loghi famosi sezione aurea

Il celebre uccellino azzurro, infatti, è il frutto di molteplici intersezioni che sono state ricavate da raggi sempre più grandi di varie circonferenze. Ma l’elenco di loghi costruiti con la sezione aurea è alquanto lungo e comprende, tra gli altri, quello di Pepsi, quello di National Geographic e quello di Toyota.

Devi realizzare un logo per il tuo marchio o per la tua azienda? Contattaci!

---------

Comments are closed.