Alla base di qualsiasi attività di successo coesistono una serie di determinati e diversi fattori. Uno di questi, se non uno dei più importanti, riguarda l’immagine che questa attività dà di sé stessa, al pubblico e ai suoi clienti. Ecco perché diventa indispensabile presentarsi potendo contare e presentando sempre un’immagine coordinata.

Cos’è un’immagine coordinata?

Un’immagine coordinata è quella che si manifesta nella mente del consumatore, ma a crearla è l’azienda stessa utilizzando e combinando tra loro tanti e diversi elementi: è l’idea che il cliente si fa di una determinata compagnia, che può essere positiva o negativa, e dalla quale di conseguenza dipende anche il successo o il fallimento dell’attività.

Proprio così, tutti conoscono l’importanza di farsi conoscere e mostrare di sé un’immagine professionale, seria ed affidabile. Ma non è un segreto che questa reputazione non si costruisca da sola: serve impegno, costanza, e serve anche la combinazione di diversi elementi che, combinati da loro, costruiscono la brand reputation, l’idea e la percezione immediata nella mente del (attuale o futuro) cliente in associazione con l’azienda. Ma quali sono questi elementi?

Immagine coordinata: cosa comprende?

Un’immagine coordinata si ottiene grazie al “lavoro di squadra” di tutti quei componenti comunicativi che ruotano intorno all’identità di un brand. Quando tutti questi elementi sono coordinati tra di loro e soprattutto coerenti l’immagine che l’azienda darà di sé stessa sarà positiva. Per l’appunto un’immagine coordinata.

Immagine coordinata

Ma quali sono questi elementi? Si parte dal logo, cuore di questa percezione, e si prosegue con il sito web, i biglietti da visita, i social, le brochure, la carta intestata, il tipo di carattere scelto per la scrittura, addirittura le divise da lavoro o gli eventuali gadget.

Ognuno di questi elementi contribuisce a creare una precisa impressione nella mente di chi osserva, e quando ognuno di questi componenti lavora in sintonia con gli altri l’immagine non può che essere positiva.

Ogni elemento riporta alla stessa identità, anche se inserito in contesti ampi. Immagina, per esempio, di vedere e riconoscere subito quel logo tra tanti loghi, di capire con un colpo d’occhio che quel cartellone pubblicitario si riferisce a quell’azienda. Coordinazione piena.

Immagine coordinata: ecco alcuni esempi

Cosa contraddistingue un’immagine coordinata da una non coordinata? È questione di colori, forme, stile, dimensione, impaginazione, font. In ogni elemento della comunicazione visiva ritroviamo coerenza comunicativa.

Tutto questo si costruisce con anni di lavoro, tassello per tassello, lavorando al meglio e tenendo conto dei particolari. Giocando con la psicologia e con la mente di chi osserva. Con l’ausilio di elementi semplici e chiari ma impattanti, con tecniche precise da affinare quotidianamente.

Siamo qui per questo. Per aiutarti a costruire la tua identità, lavorando insieme e mettendo in risalto i tuoi valori e i punti di forza. Affinché il cliente ti riconosca a colpo d’occhio fra tanti. E ti scelga, ogni giorno.

---------

Comments are closed.