Grazie a Photoshop hai la possibilità di creare immagini e di modificare fotografie approfittando di un vasto assortimento di funzionalità. Si tratta di un programma di grafica che agisce direttamente sui pixel: ecco perché non deve essere considerato un software di grafica vettoriale ma un software di grafica raster. Se vuoi puoi lavorare su livelli differenti, nel senso che hai l’opportunità di operare sulle diverse parti che costituiscono l’immagine che intendi creare.

Che cos’è Photoshop?

Photoshop nasce come software di foto ritocco: in pratica un programma che permette di modificare le immagini, utile sia per fini ludici e amatoriali che per scopi professionali.

Che cos'è Photoshop?

Di proprietà dell’Adobe Systems Incorporated, consente – tra l’altro – di generare banner e loghi, ma anche di creare immagini render togliendo o introducendo gli sfondi, di ritoccare le foto e di eliminare dettagli indesiderati dai ritratti. La galleria filtri permette di ottenere effetti sketch, effetti acquerello e molti altri effetti grafici di impatto.

A cosa serve Photoshop

Photoshop permette di creare e modificare immagini di qualsiasi tipo: ecco perché può essere considerato sia uno strumento di produzione che uno strumento di post-produzione, a seconda del tipo di utilizzo a cui viene destinato. Come detto è un programma raster, il che vuol dire che vede ogni immagine come una sorta di scacchiera, in cui ciascun pixel è abbinato a un determinato colore.

Va detto che le versioni più recenti del software consentono anche di generare immagini vettoriali, per le quali in ogni caso è preferibile ricorrere ad Adobe Illustrator. Con Photoshop puoi, per esempio, aggiungere una scritta a una foto, oppure rimuovere lo sfondo di un’immagine in modo tale che resti visibile unicamente il soggetto principale: a tal proposito ti puoi servire della gomma da sfondi, o anche della gomma magica, ideale per gli sfondi di colori omogenei.

Ancora, il programma è utile per modificare le foto rimuovendo singoli elementi, attraverso il riempimento con il contenuto intelligente, oppure per convertire in bianco e nero una foto a colori, sempre mantenendo la qualità della saturazione e delle luci.

Photoshop: come si usa?

Per utilizzare Photoshop devi iniziare a familiarizzare con la barra degli strumenti di cui puoi usufruire: qui sono presenti i pennelli e tutto ciò che ti serve per modificare le foto, per colorare o per disegnare. La schermata di lavoro ti propone la barra degli strumenti sulla sinistra, i menù per gli effetti speciali in alto, l’immagine su cui operi in mezzo e il pannello per la gestione dei livelli sulla destra.

Per lavorare su una immagine puoi modificare, cancellare o copiare una o più sue parti con la sezione rettangolare: il contagocce ti permette di catturare i colori, mentre con il secchiello colori parti di foto molto ampie. Ancora, puoi utilizzare un pennello correttivo al volo, una gomma per cancellare o un timbro clone. Se vuoi avere la certezza di usufruire di tutte le funzionalità di Photoshop nel migliore dei modi, comunque, puoi rivolgerti a noi: avrai a disposizione tutta l’esperienza e tutta la competenza del nostro staff.

Comments are closed.