Packaging Design: Quando l’Abito fa…il Prodotto

Il packaging design rappresenta la dimostrazione del detto secondo cui l’abito fa il monaco. Cosa vuol dire? Semplicemente che ognuno di noi, nelle scelte di acquisto dei vari prodotti, è condizionato e influenzato non solo dalle caratteristiche e dalle proprietà di quegli stessi prodotti, ma anche dal modo in cui essi sono proposti, presentati, confezionati e impacchettati.

Cosa si intende per packaging design

Il packaging design corrisponde alla progettazione di un imballaggio non solo dal punto di vista estetico, ma anche sul piano strutturale e della scelta dei materiali: esso determina il processo produttivo.

Packaging design

La valenza strategica del packaging design è evidente: la confezione di un articolo, infatti, promuove quest’ultimo non solo perché è bella, elegante e piacevole da vedere, ma anche e soprattutto perché riesce a comunicare – in modalità che a seconda dei casi possono essere più o meno informative o emozionali – le sue caratteristiche peculiari, i suoi pregi e la sua utilità.

Il modo in cui un prodotto deve essere usato, i benefici che esso può assicurare, i vantaggi che derivano dal suo acquisto: il packaging può influire su tutti questi aspetti e su molti altri, comunicando l’originalità e la diversità del prodotto per cui viene concepito.

La riconoscibilità sul mercato è, in effetti, un fattore decisivo nel successo commerciale di un certo bene. E anche nel processo d’acquisto. Basti pensare, per esempio, al valore che viene attribuito alle tonalità cromatiche sul piano semiotico: una confezione rosa è ben diversa da una confezione tutta nera, anche se il prodotto all’interno è lo stesso.

Il packaging in Italia

In Italia il settore del packaging può essere annoverato tra le eccellenze economiche: non è un caso che la produzione di macchine per l’imballaggio faccia registrare un fatturato di più di 6 miliardi di euro, che arriva ben oltre i 29 miliardi se si includono anche il converting, i materiali e l’indotto. In sostanza, parliamo quasi del 2% del Pil complessivo del nostro Paese.

Un ruolo di primo piano è quello giocato dalla tecnologia, con soluzioni innovative che si adeguano ad abitudini di consumo inedite o, a volte, arrivano perfino ad anticiparle e a condizionarle.

Una particolare attenzione, negli ultimi tempi, è stata destinata alla riduzione dell’impatto ambientale: ci si orienta sempre di più in direzione di confezioni che possano essere riciclate con semplicità e magari realizzate, proprio per questo motivo, con un unico materiale, ma anche su imballaggi più razionali e di dimensioni più piccole, che comportano trasporti più convenienti e semplici.

L’importanza di un buon packaging design

Un buon packaging design non solo è importante, ma è in grado di fare la differenza, rivelandosi uno strumento di marketing estremamente prezioso, capace di persuadere gli utenti e di indurli a un acquisto. Nel momento in cui in una categoria merceologica sono presenti prodotti con caratteristiche più o meno simili, ecco che la confezione diventa ciò che permette di distinguersi.

Importanza di un buon packaging

Il packaging design si deve basare, a questo scopo, su un processo creativo che deve tenere in considerazione non solo il prodotto stesso, ma anche il pubblico a cui è destinato e la reputazione del marchio che lo propone. Lo sviluppo di una veste grafica e la messa a punto di un contenitore adeguato è la base del successo commerciale di ogni articolo.

Contenitore adeguato, è questo il punto: unico, originale, particolare. Ecco perché non puoi accontentarti di una confezione qualunque per il tuo prodotto, se vuoi essere ricordato. Contattaci, progetteremo insieme il packaging adatto a te, qualsiasi sia il tuo prodotto.

Comments are closed.