Naming per Aziende, Marchi, Prodotti e Servizi

Vuoi scegliere il nome per la tua attività, impresa, per il logo o per dei prodotti che stai per mettere in commercio?

In questo caso devi affidarti senza dubbio alla scienza del naming per inventare nomi prodotti, aziende o marchi.

Cos’è il naming

Termine di derivazione inglese che vuol dire appunto denominare, nel gergo del marketing sta a significare appunto la scelta del nome che si intende assegnare ad un brand, a negozi o altre attività commerciali, aziende, prodotti e servizi.

Questa branca del marketing è nata in Francia negli anni ’60, con lo scopo appunto di creare i nomi più adatti per la commercializzazione di prodotti e servizi.

E se fino a qualche decennio addietro il nome di una marca coincideva in molti casi col nominativo del fondatore, al giorno d’oggi si è passati alla descrittività e all’originalità del naming.

Requisiti del naming

Nella fase di scelta del nome, ci sono determinate caratteristiche da considerare, che abbiamo indicato di seguito:

1) concetto che si vuole trasmettere;
2) nomi scelti dalla concorrenza;
3) peculiarità che racchiudono il carattere del brand;
4) target di riferimento;
5) nome facile da pronunciare e da ricordare.

Deve essere anche:

  • non troppo lungo;
  • unico e originale;
  • gradevole;
  • empatico;
  • orecchiabile.


Tutti questi aspetti tengono conto dell’
esigenza di creare un logo ed una conseguente immagine ben definita, da poter essere facilmente usata anche in un’efficace campagna pubblicitaria.

Naming e storytelling

Il nome, per poter emozionare, deve raccontare una storia, evocare sensazioni ed emozioni, trasmettere i valori su cui si fonda un’attività, un prodotto o servizio, ed essere autentica ed eloquente.

Per questo il nome ideale è quello che fa capire subito, nella mente delle persone, cosa rappresenta concretamente.

Per fare un semplice esempio, pensando un attimo al nome dello yogurt fruttolo, fa venire in mente l’idea che sia preparato usando la frutta.

Sfruttando tale concetto si può arrivare all’ideazione di un naming a prova di concorrenza.

Scelta del naming

A questo punto si può passare alla fase vera e propria della scelta del naming.

Idealmente dovrebbe trattarsi di un termine semplice ma efficace; non necessariamente composto da una parola sola ma anche creato associando 2 o più vocaboli che comunque, leggendoli o ascoltandoli, rendano perfettamente l’idea che si vuole trasmettere.

Spesso, trovando il giusto equilibrio, è anche possibile inventare dei nuovi vocaboli, nomi di fantasia o delle varianti, oppure ancora degli acronimi.

Dunque, partendo dal settore di appartenenza, occorre trovare le parole capaci di identificare il nome da scegliere, senza dimenticare il mercato e il target di riferimento, pensando all’uso che se ne dovrà fare (marchio, prodotto, servizio, sito internet o altro).

Una volta selezionati i termini più idonei è bene espanderli considerandone anche i sinonimi e i contrari, arrivando così a scegliere la nomenclatura perfetta capace di influenzare positivamente la conoscenza del brand o la vendita di prodotti e servizi.

Naming di valore

Una scelta corretta del nome, avrà sicuramente effetti vantaggiosi in grado di orientare scelte e bisogni del consumatore, interpretandone le aspettative.

Cerchi un nome per la tua azienda, la tua attività o per un prodotto?

I nostri esperti di marketing possono idearlo per te, sviluppandone anche il logo.

Contattaci compilando il modulo che trovi in fondo alla pagina.

LEGGI ANCHE: